acqua nebulizzata

Sistema di spegnimento incendi

acqua nebulizzata

L'Acqua Nebulizzata ad Alta o Bassa Pressione (rispettivamente 100 e 5 bar) rappresenta il mezzo di estinzione più efficace e sicuro che esista attualmente sul mercato. Attualmente in Europa non è presente una normativa che regola gli impianti Water Mist, vengono quindi realizzati secondo Normativa Americana grazie alle Deroghe concesse dagli Enti preposti.

Erogare l'acqua in gocce del diametro di pochi micron permette infatti di accelerare il processo di raffreddamento delle fiamme ed introdurre il concetto di saturazione dell'incendio, dove l'acqua si sostituisce all'ossigeno che alimenterebbe la combustione. E' inoltre da sottolineare che, grazie alle alte pressioni in gioco, questi benefici si ottengono con tubazioni più piccole e, in un mondo dove l'acqua è un bene sempre più prezioso, quantità d'acqua ridottissime rispetto ai sistemi Sprinkler tradizionali.

L'impiego dell'acqua nebulizzata per la lotta contro il fuoco è importante per i seguenti effetti:

  • Raffreddamento
  • Inertizzazione
  • Effetto di separazione
Raffreddamento:

Come conseguenza del frazionamento dell'acqua in una miriade di goccioline di dimensioni microscopiche, viene a crearsi una superficie di reazione attraverso la quale viene assorbito il calore prodotto dal fuoco. Un litro di acqua richiede 335kJ per passare da 20°C a 100°C e 2257kJ aggiuntivi per trasformarsi in vapore acqueo. L'acqua è il mezzo di estinzione con la maggiore capacità di assorbimento del calore che si conosca e può essere utilizzata in modo particolarmente efficace nelle tecnologie a nebulizzazione d'acqua a causa della grande superficie di reazione, paragonata alle tecniche di estinzione convenzionalmente conosciute.

Inertizzazione:

Con l'evaporazione l'acqua aumenta il suo volume di 1640 volte, il che induce una rarefazione dell'ossigeno presente nell'aria alla fonte del fuoco. In questo processo, il mezzo di inertizzazione estinguente non viene trasportato alla sorgente della fiamma dall'esterno, ma viene prodotto soltanto nelle vicinanze dirette del fuoco. A differenza di quello che accade con i gas estinguenti, l'uso di sistemi ad acqua nebulizzata, non necessita di stanze completamente chiuse.
Poiché viene rilasciato un potenziale energetico sufficiente, l'origine del fuoco può essere inondata di acqua vaporizzata in un sol colpo, in modo che un incendio può essere soffocato nel giro di pochi secondi. Ciò avviene grazie alla combinazione di diversi effetti di estinzione. Il contenuto di ossigeno viene ridotto dal 16% al 6% in volume, in prossimità dell'origine delle fiamme, mentre il normale contenuto di ossigeno (circa il 21%), viene mantenuto nel resto della stanza.

Effetto separazione:

Le goccioline d'acqua che si trovano tra le fiamme e la superficie combustibile, ridurranno fortemente l'irradiazione di calore. Il tasso di combustione si abbassa e il surriscaldamento delle possibili fonti di fiamma circostanti viene ridotto.
Un fattore decisivo per questo effetto è anche la generazione di una adeguata quantità di goccioline microscopiche poiché la capacità di riflessione aumenta con il diminuire delle dimensioni delle goccie. "In contrasto con i sistemi di spegnimento a gas, l'uso di sistemi di estinzione ad acqua nebulizzata, non necessita di spazi completamente chiusi". L'effetto di estinzione sopra descritto, diventa efficace – in diversa misura in funzione dello scenario prodotto dalle fiamme – e al tempo stesso le fiamme possono essere spente con quantità di acqua molto contenute

Effetti aggiuntivi:
Lavaggio fumo/gas:

Si può ottenere un effetto di separazione non secondario di lavaggio delle particelle di gas da combustione poiché la maggior parte dei componenti dei gas di combustione ha natura idrofila e tende ad aderire alle goccioline più minute. Lo stesso vale per le particelle di fuliggine che si legano anch'esse alle goccioline d'acqua.

Effetto scudo:

Nel caso di effetto da separazione precedentemente descritto, le minuscole goccioline d'acqua riducono l'irradiazione di calore agli oggetti circostanti. Ciò combatte un'eventuale diffusione delle fiamme e si può mettere a profitto, ad esempio, per creare barriere antifuoco.

Raffreddamento uniforme delle superfici:

I sistemi di nebulizzazione d'acqua possono essere progettati in modo da permettere che le superfici incandescenti (metalliche) vengano attaccate con l'acqua nebulizzata in modo estremamente uniforme. In questo modo si previene la deformazione di dette superfici dovuta a un raffreddamento irregolare. Grazie alla bassa conduttività dell'acqua nebulizzata, soprattutto quando si utilizza acqua demineralizzata, è possibile combattere gli incendi in prossimità delle installazioni elettriche.

Protezione alle persone:

La capacità dell'acqua nebulizzata di ridurre le temperature rapidamente come nessun altro mezzo di estinzione e di lavare via tutti i gas residui è di particolare importanza nella protezione delle persone. Inoltre, un'indagine condotta dall'Agenzia Statunitense per la protezione Ambientale e dall'Associazione Nazionale Tedesca per la Protezione Antincendio, ha chiaramente dimostrato che l'acqua, impiegata come mezzo di estinzione, non costituisce assolutamente un fattore di rischio per le persone. In circostanze normali, anche la riduzione di ossigeno presente nell'aria non costituisce un pericolo perché avviene soltanto in prossimità del fuoco.

Un altro aspetto dei sistemi a nebulizzazione di acqua è che il fuoco viene normalmente spento a una concentrazione di ossigeno assolutamente innocua di circa il 16-18% in volume, perché l'effetto di soffocamento è sempre presente in combinazione con altri effetti di estinzione.

Ne deriva che può essere escluso un pericolo decisivo per le persone, come conseguenza dell'acqua nebulizzata. I sistemi ad acqua nebulizzata possono essere attivati senza tempi di preavviso, salvo particolari situazioni. L'accesso da parte dei Vigili del Fuoco nei locali interessati dalla scarica di un impianto ad acqua nebulizzata diventa considerevolmente più sicuro.

Acqua nebulizzata alta pressione

sistemi acqua alta pressione

Sistema di spegnimento water mist ad alta pressione, meccanismo di estinzione meccanica:

3 dimensioni

  • Raffreddamento
  • Inertizzazione – Riduzione dell'Ossigeno alla base dell'incendio
  • Assorbimento del calore radiante
Raffreddamento:
  • nel passaggio il vapore assorbe più calore di qualsiasi altro mezzo di estinzione ( > 2 MJ/Kg)
  • le gocce assorbono e disperdono la radiazione termica
Inertizzazione alla sorgente del fuoco:
  • le gocce più piccole passano a vapore più velocemente di quelle grandi durante l'evaporazione
  • il volume dell'acqua si espande ben 1640 volte nel passaggio a vapore (>100°C)
  • l'evaporazione "blocca" l'ossigeno e lo distacca dalla sorgente di fuoco
Isolamento del calore radiante:
  • alta densità di nebbia (piccole gocce)
  • assorbimento e scattering del calore radiante – previene l'allargamento del fronte di fiamma

Prodotti

Open nozzle heads

Il più adatto per le applicazioni nei sistemi a inondazione.
Può essere dotato di un massimo di 5 micro-nozzle a seconda delle esigenze di progetto offrendo grande versatilità di flusso.
La testa è in acciaio inossidabile per meglio adattarsi ai tubi in acciaio inossidabili.

Bulb nozzle heads/mechanic

Il più adatto per applicazioni in sistemi umidi o in azione preventiva.
Può essere dotato di un massimo di 4 micro-nozzle a seconda delle esigenze di progetto offrendo grande versatilità di flusso. La testa è completa di un di tempo di risposta veloce di 36 (mּs) 0,5. Offre una largo range di temperature, da 57°C fino a 141°C.
Quando connesso al tubo,questo ugello permette la rilevazione del fuoco per mezzo di un ampollina, permettendo l'attivazione quando la pressione nel tubo supera un valore minimo (60 bar). In questo modo, è possibile progettare sistemi di spegnimento includendo la rilevazione.
Così come quello a testa chiusa, può essere dotato di micro-nozzle in funzione delle necessità.

Fogex F20

  • Costruzione solida in Bronzo per maggior forza e affidabilità
  • Filtro in acciaio inossidabile AISI316 per prevenire blocchi
  • Sicuro e ecologico per applicazione in ambienti con presenza umana
  • Altezze dei soffitti fino a 5,0 metri
  • Copertura del nozzle 3m x 4m
  • Fattore K = 0.64 L/min/bar1/2 (6.4 L/min a pressione di 100 bar)
  • Pressione d'esercizio 100 – 110 bar
  • Filetto 3/8" BSP
  • Nessuna parte mobile o rotante all'interno dell'ugello
  • Adatto per la protezione di macchine e pericoli industriali, combustione e custodie di turbine a gas ecc…
  • Certificato ISO 9001
  • Certificato in conformità alla Direttiva 96/98/EC
  • Disponibile anche con sistema di rilevazione con ampollina, scelta della temperatura, es. 57°C, 68°C ecc…

Fogex F27

  • Dotato di filtro in acciaio inossidabile AISI 316 per prevenire blocchi
  • Nessuna parte mobile o rotante all'interno dell'ugello
  • Costruzione solida in Bronzo per maggior forza e affidabilità
  • Pressione di esercizio 100 – 110 bar
  • Altezza soffitto di 5,0 m
  • Fattore k = 0.53 L/min/bar1/2 (5.3 L/min a pressione di 100 bar)
  • Sicuro ed ecologico per applicazione in ambienti con presenza umana
  • Filetto 3/8" BSP
  • Adatto per la protezione di macchine, pericoli industriali, combustione e custodie di turbine a gas ecc
  • Certificato in conformità alla Direttiva 96/98/EC
  • Certificato ISO 9001
  • Disponibile anche con sistema di rilevazione con ampollina, scelta della temperatura, es. 57°C, 68°C ecc…

Acqua nebulizzata bassa pressione

spegnimento acqua

Sistema water mist a bassa pressione

Caratteristiche principali:
  • Bassa pressione agli ugelli (circa 4 bar)
  • Facile da installare
  • Basso consumo d'acqua
  • Basso consumo di energia
  • Nacessita di poco spazio
  • Uso di additivo ES_liquid non nocivo per gli esseri umani
  • Biodegradabile
  • Benefici di una tecnologia convenzionale associati alle tecniche di spegnimento più moderne
  • Alta efficacia nello spegnimento degli incendi
  • Ugelli a bulbo o aperti a seconda delle applicazioni
Meccanismo di spegnimento:

L'acqua nebulizzata a bassa pressione è caratterizzata da un'ampia superficie che assorbe il calore e spegne efficacemente l'incendio con un basso consumo di acqua

Le gocce d'acqua più grandi estinguono il materiale combustibile mentre quelle più piccole raffreddano e neutrallizano i gas combustibili
L'additivo ES_liquid riduce la tensione superficiale dell'acqua e permette la formazione di una nebbia fine a bassa pressione
La pellicola isolante costituita dal mezzo estinguente rende difficile il nuovo innesco.

Applicazioni:
  • Il sistema di spegnimento a bassa pressione è particolarmente indicato per:
  • Spazi pubblici
  • Strutture civili e ricreative
  • Edifici industriali
  • Parcheggi
  • Stoccaggi

I prodotti

WMEA800K20P4

Figure chiave:

  • Progetto sicuro
  • Uso d'acqua limitato
  • Bassa pressione dell'acqua, 4-14 barg
  • Totalmente sigillato
  • Testato in accordo a FM e IMO

Gli ugelli WMEA800K20P4 sono utilizzati in applicazioni marittime e sono approvate da:

 

marchi sicurezza

Generalmente WMEA800K20P4 sono testate in acordo a IMO Resolutions A.800 e FM "Draft Performance Requirements for fine water spray systems for the protection of light hazard occupancies" ma possono essere anche fornite in accordo a NFPA 750


DATI TECNICI:
Materiale: Ottone MS58/NiSn
Installazzione: sempre verticale sistemi di spegnimento incendi ad acqua nebulizzata a bassa pressione

ugelli bassa pressione

WME4377 E WME1866

Gli ugelli WME4377 e WME1866 sono stati testati in conformità a IMO 913 e IMO 668. L'ugello è a bassa pressione, è versatile, è un sistema asciutto e può essere dotato di ampollina.

Il nozzle è protetto dalla sua stessa manica.
Figure chiave:

  • Progetto sicuro
  • Versatile
  • Testato in accordo a IMO 913 e IMO 668/728
  • Può essere progettato in accordo a SIL 2 (Safety integrity Level)
  • Utilizzo bassissimo di acqua
  • Pressione di esercizio 6.6 – 16 Barg

Test e approvazioni:

  • WME4377 e WME1866 sono stati testati da SINTEF NBL
  • WME4377 e WME1866 sono utilizzati in applicazioni marittime.
  • Per applicazioni locali, macchine, categoria A, testati in accordo a IMO MSC/Circ.913 e SOLOAS Chll-"Reg 10.5.6
  • Per applicazioni totali per pompa e e sala macchine fino a 3.350m3 esteso a Classe II. Testato in accordo a IMO MSC/Circ 668/728
  • Questi sistemi possono essere forniti in conformità a NFPA 750
marchi ugelli
EUROSAFE ITALIA srl | 11, Via Due Portoni - 40132 Bologna (BO) - Italia | P.I. 03167831209 | Tel. +39 051 569536 | Fax. +39 051 6178944 | info@eurosafeitalia.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite